Liceo Statale Scientifico e Classico

«Ettore Majorana»

Desio

Didattica digitale

Il Liceo Majorana promuove la didattica digitale, sostenendo l’utilizzo delle tecnologie e degli strumenti informatici come supporto ad uno stile di insegnamento basato su metodologie didattiche attive.

Le nuove tecnologie rappresentano il canale di comunicazione naturale e privilegiato dagli studenti: nel contesto scolastico offrono un’importante opportunità per potenziare l’efficacia delle pratiche didattiche, migliorare la qualità degli apprendimenti e attuare un percorso di media education proponendo, attraverso la didattica disciplinare, un modello positivo di utilizzo dei dispositivi e degli strumenti di comunicazione.

Le possibilità offerte dalla didattica digitale comprendono la fruizione di contenuti multimediali già disponibili su apposite piattaforme, il potenziamento della didattica attiva attraverso l’impiego dei tablet, l’introduzione di strumenti strumenti didattici con cui produrre materiale originale, la diffusione di un ambiente di apprendimento virtuale online.

Negli anni il Liceo ha progressivamente sostenuto l’innovazione sia della dotazione tecnologica sia della didattica in chiave digitale. In una prima fase a ciascun docente è stato fornito un computer portatile, e nello stesso tempo è stata realizzata la copertura wireless della sede e della succursale; successivamente 28 aule sono state attrezzate con videoproiettori e sistemi multimediali. Grazie ad un finanziamento regionale nell’ambito del progetto “Generazione Web” circa 250 studenti e 50 docenti possono tuttora usufruire di tablet individuali, e in ulteriori 10 aule sono stati installati sistemi di videoproiezione interattiva in grado di collegarsi ai dispositivi tramite rete wireless. La connettività a Internet a banda larga è oggetto di graduale potenziamento: nei prossimi mesi è previsto il passaggio ad una connessione in banda ultralarga.

A fronte di questi investimenti, per i docenti è previsto un percorso di formazione continua di carattere sia tecnico sia metodologico finalizzato ad incoraggiare la sperimentazione della didattica digitale.

Il progetto “Generazione Web”

Gli studenti e i docenti delle attuali classi quarte hanno in dotazione un tablet personale con collegamento a Internet; nelle aule è installato un videoproiettore interattivo con supporto alla trasmissione wireless dei contenuti dei dispositivi. Questo contesto consente di utilizzare una lavagna interattiva multimediale; proiettare documenti, presentazioni e filmati; riprodurre in tempo reale lo schermo di uno o più tablet del docente e degli studenti; accedere alle risorse locali e online, come piattaforme di e-learning, applicazioni per l’istruzione, libri digitali e rispettivi contenuti aggiuntivi.

Sono possibili diversi scenari didattici:

  • lezione del docente arricchita da materiali multimediali;
  • lezione partecipata con i contributi ricercati e proposti dagli studenti;
  • laboratorio individuale o a gruppi su specifici temi o progetti, con produzione di contenuti originali;
  • discussione ed argomentazione di lavori svolti, questioni disciplinari e di attualità;
  • prove di valutazione strutturate con correzione in tempo reale.

Sperimentazione BYOD

Da quest’anno la didattica digitale sarà gradualmente aperta anche all’utilizzo dei dispositivi personali degli studenti, secondo il modello del BYOD (Bring Your Own Device). L’esperienza tecnica e didattica risultante dal primo anno di svolgimento del progetto “Generazione Web” consentirà di sperimentare l’introduzione di ambienti e piattaforme diversificate, sia in forma esclusiva sia in aggiunta all’impiego dei videoproiettori o delle lavagne interattive multimediali disponibili nelle aule.