Liceo Statale Scientifico e Classico

«Ettore Majorana»

Desio

Insegnanti

Art. 28 — Adempimenti

Gli obblighi di lavoro del personale docente sono stabiliti dalla legge e precisati nel Contratto nazionale ed integrativo di lavoro. Nel presente regolamento vengono richiamati gli adempimenti più generali ed essenziali. Tali obblighi sono finalizzati allo svolgimento delle attività di insegnamento, programmazione, progettazione, ricerca, valutazione e documentazione, necessarie all’efficace sviluppo dei processi formativi. A tal fine possono altresì essere previste eventuali attività aggiuntive.

  1. Tutte le attività didattiche dei Docenti avvengono nell’ambito della programmazione prevista dal Piano dell’Offerta Formativa (POF).
  2. L’attività di insegnamento a tempo pieno si svolge in almeno 18 ore settimanali distribuite in non meno di cinque giornate.
  3. Ogni docente deve tenere costantemente aggiornato in ogni sua parte il registro di classe e il registro personale.
  4. I docenti che utilizzano le aule speciali sono tenuti ad osservarne il regolamento.
  5. Lo svolgimento della verifica sommativa scritta deve essere comunicato agli studenti con 7 giorni di preavviso. Nello stesso giorno non può essere effettuata più di una verifica sommativa scritta.
  6. Ogni docente è tenuto ad effettuare un numero minimo di valutazioni orali e/o scritte in base a quanto specificato nel P.O.F.
  7. Ogni docente deve consegnare alla classe gli elaborati corretti e valutati entro quindici giorni lavorativi dal loro svolgimento.
  8. Nessun docente deve consigliare l’acquisto di libri di testo diversi da quelli in adozione.
  9. Ogni docente si impegna a rispettare la programmazione presentata e concordata nell’ambito del Consiglio di materia e dei Consigli di Classe adoperandosi per il raggiungimento degli obiettivi didattici e delle mete formative.
  10. Ogni docente deve evitare un sovraccarico di compiti a casa e si deve preoccupare di concordare con gli altri Insegnanti il calendario delle verifiche al fine di evitare un pesante accumulo di impegni per la classe.
  11. Ogni docente deve cooperare al buon andamento della Scuola seguendo le indicazioni del Collegio Docenti, collaborando alla realizzazione delle decisioni collegiali, adoperandosi per la realizzazione del POF.
  12. Ogni docente è tenuto al rispetto delle norme contrattuali e del codice di comportamento dei dipendenti pubblici.

Art. 29 — Norme di servizio

  1. Ogni docente in servizio deve essere presente in classe almeno cinque minuti prima dell’inizio della prima ora per consentire il puntuale avvio della lezione.
  2. Durante i cambi d’ora i docenti si trasferiscono sollecitamente alla nuova classe limitando il più possibile il tempo in cui le classi rimangono senza sorveglianza.
  3. Il docente a disposizione alla prima ora deve essere presente nell’Istituto al fine di consentire la sollecita sostituzione dei colleghi assenti.
  4. Per tutta la durata dell’ora di ricevimento delle famiglie il docente deve essere presente nell’Istituto.

Art. 30 — Vigilanza

  1. Ogni docente all’inizio della prima ora di lezione accoglie gli alunni al loro arrivo in classe.
  2. Ciascun docente si adopera perché ogni alunno sia responsabilizzato alla buona tenuta delle strutture scolastiche, in particolare dell’aula e delle suppellettili. La presente disposizione è valida anche e soprattutto per le aule speciali. Nel caso in cui i docenti dovessero rilevare danneggiamenti o scarsa pulizia delle aule ne faranno tempestiva comunicazione alla Dirigenza.
  3. Ciascun docente vigila affinché gli studenti non fumino nei locali dell’Istituto.
  4. Ciascun docente vigila sul comportamento degli alunni anche non appartenenti alla propria classe segnalando tempestivamente i casi d’indisciplina.
  5. Il docente che, per urgente o grave motivo o per ragioni di servizio, dovesse allontanarsi dalla classe, è tenuto a chiamare il personale ausiliario per la vigilanza.

Art. 31 — Presenza alle assemblee

La presenza degli Insegnanti alle assemblee studentesche è libera; gli Insegnanti sono in ogni caso tenuti, durante lo svolgimento di esse, ad essere presenti in Istituto secondo il loro orario di servizio. È prevista la presenza all’assemblea di un rappresentante del D.S.

Ciascun docente in servizio nelle ore destinate all’assemblea di classe o di istituto è comunque tenuto alla vigilanza in base alle indicazioni eventualmente fornite dal Dirigente Scolastico.