Liceo Statale Scientifico e Classico

«Ettore Majorana»

Desio

Patto educativo di corresponsabilità

Patto educativo di corresponsabilità
Titolo: Patto educativo di corresponsabilità
File: patto-corresponsabilita-2014.pdf (252 KB)

Il presente Patto educativo di corresponsabilità è stato approvato dal Collegio Docenti ed adottato dal Consiglio di Istituto in data 05/12/2012; è stato quindi aggiornato il 27/05/2014.

Il nostro Liceo si pone come obiettivo la formazione di un cittadino consapevole, responsabile, autonomo e dotato di capacità critiche a livello cognitivo e relazionale; in possesso, inoltre, di un efficace metodo di studio e di solide conoscenze nell’ambito delle diverse discipline.

Nella convinzione che tali obiettivi si possano raggiungere attraverso una fattiva collaborazione tra l’Istituzione scolastica, lo Studente e la Famiglia, si stipula il seguente patto educativo di corresponsabilità, con il quale:

La scuola si impegna a:

  • fornire una solida formazione culturale, qualificata, aperta alla pluralità delle idee, nel rispetto dell’identità di ciascuno studente;
  • offrire un ambiente favorevole alla crescita integrale della persona, garantendo un servizio didattico di qualità in un ambiente educativo sereno;
  • perseguire gli obiettivi pedagogici e didattici previsti dal Piano dell’Offerta Formativa;
  • verificare e valutare costantemente i risultati dell’apprendimento, assicurando trasparenza e precisione;
  • comunicare con le famiglie, per mezzo del registro elettronico, sia con colloqui individuali, sia con consigli di classe aperti, in merito ai risultati conseguiti nelle diverse discipline e al comportamento;
  • offrire iniziative concrete per il recupero di situazioni di disagio e di difficoltà didattica, al fine di favorire il successo formativo e combattere la dispersione scolastica;
  • promuovere il merito e incentivare le situazioni di eccellenza;
  • favorire la piena integrazione degli studenti diversamente abili, promuovere iniziative di accoglienza e integrazione degli studenti stranieri;
  • stimolare riflessioni e attivare percorsi volti al benessere e alla tutela della salute degli studenti;
  • rendere noti lo Statuto delle Studentesse e degli Studenti, il Piano dell’Offerta Formativa, il Regolamento di Istituto e di dare comunicazione delle eventuali modifiche ed integrazioni.

Lo studente si impegna a:

  • frequentare regolarmente le lezioni, assolvere assiduamente agli impegni di studio e partecipare costruttivamente alle attività didattiche;
  • tenere un comportamento corretto nel rispetto dei regolamenti;
  • rispettare i compagni, i docenti, e tutte le persone che operano nella scuola;
  • accettare e aiutare gli altri, impegnandosi a confrontarsi civilmente con opinioni anche diverse;
  • conoscere e rispettare i regolamenti e ad utilizzare correttamente le strutture e le attrezzature e a comportarsi in modo da non arrecare danni al patrimonio della scuola;
  • condividere la responsabilità di rendere accogliente l’ambiente scolastico e averne cura come importante fattore di qualità della vita della scuola;
  • conoscere e rispettare le procedure di sicurezza e le norme di comportamento in situazioni di emergenza.

La famiglia si impegna a:

  • collaborare costruttivamente con i docenti perché lo studente si impegni nello studio e rispetti le regole della scuola;
  • controllare costantemente l’andamento didattico e disciplinare dello studente tramite i colloqui con i docenti, la partecipazione ai Consigli di classe e la consultazione del registro elettronico;
  • far rispettare la regolarità della frequenza alle lezioni, limitando i ritardi, le uscite anticipate, giustificando e verificando le assenze;
  • responsabilizzare lo studente al rispetto delle persone, degli arredi, del materiale didattico e di uso comune;
  • risarcire eventuali danni arrecati dallo studente al patrimonio della scuola;
  • conoscere e rispettare le procedure di sicurezza e le norme di comportamento in situazioni di emergenza.

Riferimenti normativi

  • Articoli 3 e 34 della Costituzione della Repubblica Italiana
  • D.M. n. 5843/A3 del 16/10/2006: Linee di indirizzo sulla cittadinanza democratica e legalità
  • D.P.R. n. 249 del 24/6/1998 e D.P.R. n. 235 del 21/11/2007: Regolamento recante lo Statuto delle Studentesse e degli Studenti della Scuola secondaria
  • D.M. n. 16 del 5/02/2007: Linee di indirizzo generali ed azioni a livello nazionale per la prevenzione del bullismo
  • D.M. n. 30 del 15/3/2007: Linee di indirizzo ed indicazioni in materia di utilizzo di telefoni cellulari e di altri dispositivi elettronici durante l’attività didattica, irrogazioni di sanzioni disciplinari, dovere di vigilanza e di corresponsabilità dei genitori e dei docenti