Liceo Statale Scientifico e Classico

«Ettore Majorana»

Desio

Sportello di ascolto e sportello di consulenza psicologica

A partire da lunedì 9 ottobre 2023, il Liceo Majorana conferma, come previsto dal PTOF, l’avvio dell’attività dello Sportello di ascolto e dello Sportello di consulenza psicologica come opportunità per gli studenti, per i docenti e per i genitori per un confronto su problemi inerenti alla vita scolastica, in particolare modo correlati alle difficoltà di carattere emotivo-relazionale che si possono incontrare nel corso dell’anno scolastico.

Lo Sportello di ascolto è condotto dal prof. Daniele Tonazzo, coadiuvato dai proff. Amedeo Giampaglia e Pierfabrizio Paradiso. Gli appuntamenti possono essere fissati inviando una email all’indirizzo istituzionale dei docenti indicati nella tabella seguente. Il servizio prestato non comporta per gli studenti e per le loro famiglie alcun onere economico. La sede degli incontri sarà concordata di volta in volta con il docente.

Sempre a partire dal 9 ottobre 2023, gli studenti possono avvalersi anche dello Sportello specialistico di consulenza psicologica condotto dal dott. Bossola, che riceve su appuntamento il giovedì dalle ore 11:10 alle ore 14:30. Le modalità per fissare un appuntamento con il dott. Bossola sono le medesime di quelle dello sportello di ascolto.

Si ricorda che per gli studenti minorenni ai fini dell’accesso agli sportelli è indispensabile il consenso firmato dei genitori, allegato alla circolare n. 29 del 25 settembre 2023.

Sportello di ascolto e sportello di consulenza psicologica (a.s. 2022/2023)
Giorno Orario Docente Email
Lunedì 12:15–13:10 Prof. Paradiso visualizza e-mail
Lunedì 13:10–14:10 Prof. Tonazzo visualizza e-mail
Martedì 13:10–14:10 Prof. Paradiso visualizza e-mail
Giovedì 13:10–14:10 Prof. Giampaglia visualizza e-mail
Giovedì 11:10–14:30 Dott. Bossola visualizza e-mail
Venerdì 13:10–14:10 Prof. Tonazzo visualizza e-mail

Approfondimenti sui servizi di ascolto

Lo sportello di ascolto offre, agli studenti in particolare, un luogo e un tempo in cui portare le eventuali criticità che possono essere causate dalla percezione di un eccessivo scarto fra le richieste della scuola e le effettive modalità e capacità che ognuno ha di farvi fronte. Questo scarto può manifestarsi, per esempio, nel senso di soffocamento dovuto alla quantità di lavoro e ai ritmi richiesti, nell’impressione di inutilità riferita ad alcuni contenuti didattici e nel pensiero della loro scarsa corrispondenza con le proprie aspettative. Può esserci anche la sensazione di vivere in un clima sfavorevole all’apprendimento, che, talvolta, si manifesta nel continuo rimuginare sull’opportunità di cambiare scuola o indirizzo di studi. Considerate queste situazioni di disagio, lo sportello di ascolto cerca di offrire agli studenti la possibilità di acquisire una maggiore consapevolezza delle proprie difficoltà, guardando eventualmente alla possibilità di gestirle o quanto meno di orientarsi meglio nella propria vita scolastica. Questa proposta si fonda sulla convinzione che, non di rado, la possibilità di essere ascoltati possa rappresentare, anche a scuola, un aiuto significativo.

L’esistenza dello sportello psicologico è dovuta all’attenzione che il Liceo Majorana, attraverso la sua Dirigenza, dedica al disagio che gli studenti possono presentare nel loro percorso scolastico e in relazione ai particolari momenti esistenziali che l’adolescenza comporta. I ragazzi che vengono allo sportello portano spesso problematiche e sintomatologie che spingono a richiedere aiuto. Per loro è un passo importante e per farlo hanno dovuto rifletterci molto, superando dubbi e paure. Per questo, si aspettano di ricevere una risposta all’altezza delle loro domande. Sanno di essersi messi in gioco, di essersi esposti, perché sanno che la loro domanda tocca il profondo o gli aspetti più delicati della loro vita personale e relazionale. Per questa ragione non possiamo non sentirci implicati. Quando, con il nostro lavoro, riusciamo a far emergere la loro reale domanda, spesso nascosta, lo dobbiamo al fatto di essere riusciti a dare quel tanto di fiducia che permette loro di esporsi a se stessi e non solo a noi. Nell’apertura c’è un affidarsi e questo ci porta a non lasciarli soli rispetto a qualcosa che può far paura.

Per queste ragioni, lo sportello psicologico è seguito da un professionista di lunga esperienza e formazione con una profonda conoscenza degli adolescenti. Il Dott. Piero Bossola è uno psicoanalista, riceve allo sportello per un’attività di consulenza, ma anche per prendere in carico la sofferenza e i sintomi, qualora si dovessero presentare, e lavorare effettivamente con i ragazzi. Così facendo, si assume dunque la responsabilità etica di operare per trovare la via più idonea per affrontare al pieno, per quanto possibile, le questioni portate dai ragazzi. In questi casi, alle volte, quando il ragazzo o la ragazza ne sentono l’utilità, può essere importante anche il coinvolgimento dei genitori, dando spazio anche ai loro dubbi e alle loro domande.

Visualizza e-mail×


Per attivare gli indirizzi e-mail in questa pagina occorre fare clic su Non sono un robot e seguire le eventuali indicazioni.